Il potere di un abbraccio

IL POTERE DI UN ABBRACCIO

Avete mai pensato a quanto possa essere potente un abbraccio? Molti studi assicurano che abbia proprietà curative. Io ci credo. Infatti sono una persona che abbraccia ed ama essere abbracciata.

L’ho sicuramente ereditato da mia madre. Lei “sbombonicchiava”, cioè stringeva forte e poi scuoteva. Ti faceva divertire ed, allo stesso tempo, sentire profondamente amato.

Viviamo un periodo complicato, che incute terrore, dove comunicare affetto in questa maniera, non è concesso. Dobbiamo trovare nuove forme di manifestazione dei nostri sentimenti che non implichino il contatto fisico. Fortunatamente la tecnologia ci mette a disposizione un mondo mediatico che, nonostante la reclusione imposta, ci consente di vederci e parlarci.

Non a caso le telefonate e le video chiamate sono aumentate. Parliamo di più. Ma soprattutto non ci perdiamo in chiacchiere. Quel “come stai?”, tipico di ogni incipit di conversazione, questa volta chiede ed esige, una risposta vera e sincera. Quando ci sentiamo rispondere, dall’altra parte, “Bene!”, quella piccola parola ha un valore immenso.

L’altro giorno sono uscita per fare la spesa. Ero in fila, alla giusta distanza. Ho aspettato pazientemente per un’ora di poter entrare al supermercato, e mi sono guardata intorno. Qualcuno parlava, altri polemizzavano, altri ancora rinunciavano all’attesa. Li ho guardati tutti negli occhi, quelli si vedono anche dietro sciarpe o mascherine. Tutti, nessuno escluso, erano velati di tristezza e smarrimento. C’era un lacerante silenzio nascosto in fondo a quegli sguardi.

Quando vediamo così un amico, l’istinto ci suggerisce di abbracciarlo. Ora non possiamo. Però gli abbracci non si elargiscono solo con le braccia. Gli occhi possono comunicare tanto, e le parole possono avvolgere e sollevare.

La parola non ha bisogno di andare in palestra per alzare pesi massicci. La parola è incantata, eroica, poderosa ed al tempo stesso delicata. Approfittiamo di questa magia. Trasmettiamoci quell’abbraccio, fisicamente rischioso, attraverso i super poteri della parola. Lasciamoci stringere. Permettiamogli di rincuorarci.

Una stretta, anche timida o silenziosa, non ci è permessa. Allora diciamocelo, per favore, senza paura, ma a cuore aperto “ TI VOGLIO BENE”.

Che suono meraviglioso. Tre parole che rompono il silenzio.

Questo virus, lo ripeto anche qui, non conosce razza, colore, frontiere, cultura e stati sociali. Questo virus uccide, sia letteralmente che metaforicamente. Colpisce dentro. Annienta. Ci costringe ad un silenzio che non deve diventare assenza.

Approfittiamone per ascoltarci e per dirci, a voce alta, guardandoci negli occhi, anche attraverso uno schermo : Ti voglio bene.

Non siamo soli. Insieme ce la faremo.

Non cedete al “Nulla”.

Quello della storia infinita, ve lo ricordate? L’uomo di roccia osservava, disperato, le sue mani vuote. Cercate il granello di speranza nella vostra tasca. C’è! Ne sono certa. Scavate bene. Una volta trovato, prendetelo ed aprite la mano. Vedrete i volti di chi vi ama ed amate.

Nel frattempo: io resto a casa.

Da qui, a mani piene e braccia aperte: vi abbraccio.

Se volete, vi ascolto.

Vostra Roberta.

PS : cito, come sempre, Niccolò Fabi che canta ” Allontanarsi è conoscersi”.

Questo articolo ha 14 commenti.

  1. Grazie… Grazie. Per questo abbraccio virtuale. Te quiero.

    1. Y yo a ti!!!!
      Fuerza!

  2. Un abbraccio forte forte 🤗

    1. Che “la forza” sia con noi! 😉

  3. Sei proprio un’anima bella!!! Ti abbraccio forte forte

    1. Ricambio in toto! ❤

  4. Io almeno ho la fortuna di abbracciarti ancora alla vecchia maniera. Ed essenso un orso asociale mi sforzeró di stare più vicino agli altri, in senso figurato ovviamente. Grazie per ricordarci sempre di essere umani

    1. ❤❤❤❤😘

  5. Grazie Roby per farci sentire vicini anche se distanti ❤️ Il tuo abbraccio e’ arrivato tutto e sei una delle persone più belle che abbia conosciuto ❤️ Complimenti per i tuoi scritti, ogni volta che iniziò a leggerti vorrei non smettere mai ❤️

    1. Grazie di cuore Roby.
      Non mollare e senti l’abbraccio che ti mando.

  6. E noi, lo sai… di bene te ne vogliamo un mondo!
    Passerà, con pazienza e buonsenso… forse quando tutto sarà finito sapremo apprezzare meglio le cose belle che la vita ci regala ogni giorno, e che erroneamente diamo per scontate.
    Vi abbracciamo forte!

    1. Quando finirà dovremo assolutamente venire a trovarvi a Torino 😘😘😘

  7. Grazie Roby! Un forte abbraccio 😘

    1. Besos y ánimo a toda mi gente en canarias. Os quiero!

Lascia un commento

Chiudi il menu