Storia di una goccia : Conclusione.

Storia di una goccia : Conclusione.

Innanzi tutto  vorrei ringraziare di cuore Monica, Silvia e Simona che hanno aderito alla mia richiesta e si sono lasciate trasportare in un altro mondo, partecipando alla creazione di una mini versione della ” nostra” storia.

Non mi sento di scegliere il “migliore”, perché in realtà non ce n’è uno. Nel momento in cui ci sentiamo liberi di lasciarci andare alla nostra fantasia, ai nostri sogni, alla nostra voglia di creare, nessuno è migliore di qualcun altro. Siamo tutti membri di un racconto colorato, variopinto che ha non una, ma mille personalità. Un arcobaleno di fantasia. Quindi grazie a voi che avete dipinto con me questa tela.

Di seguito, visto che ogni promessa è debito, vi scrivo la mia versione della storia, quella che avevo pensato ancor prima di pubblicare questo articolo. Spero vi piaccia e, con lei, la morale che l’accompagna.

La terra era soffice, morbida, profumata e l’abbracciò come una mamma col suo bambino. La goccia assaporò quel momento e crebbe, nutrita da quella madre amorevole.

Un giorno il sole si affacciò e decise di bussare alla porta di madre terra per rapire la goccia. Insistette tanto che, madre terra, per proteggere la goccia, rischiava di morire bruciata dall’eccessivo calore. Allora arrivò fratello vapore e disse alla goccia di prenderlo per mano e stringerlo forte, ché l’avrebbe fatta volare senza che il sole la vedesse.

La goccia si fidò e si innalzò in cielo avvolta da quel generoso fratello. Salirono su, in alto, spinti dal vento e la goccia ritrovò la sua nuvola casa. Felice e grata salutò fratello vapore e corse via, in fretta ed allegria, a giocare con l’amico cielo.

Morale: nelle più rovinose cadute, possiamo trovare, anche solo per un breve momento, un amico, foglia, terra o vapore, che ci aiuti a ritrovare la strada di casa. Proprio come hanno fatto le persone che hanno partecipato a questo gioco insieme a me. L’importante è non mollare mai.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Bellissima questa conclusione, e molto bella anche la morale! Complimenti come sempre, un abbraccio! ♥️

    1. Grazie a te Alessia. Dedichi sempre tempo a leggermi. Sappi che te ne sono molto grata.

Lascia un commento

Chiudi il menu